Locate di Triulzi - Guida Turistica

CERCA ALBERGHI
Alberghi Locate di Triulzi
Check-in
Check-out
Altra destinazione


.: LOCATE DI TRIULZI
 Locate di Triulzi Ŕ un comune di 9.004 abitanti della provincia di Milano.
 Il Comune di Locate Triulzi Ŕ inserito nel Parco Sud Milano, un parco nato dalla volontÓ di cittadini e amministrazioni comunali, che con la loro sensibilitÓ e con il loro impegno, hanno creato le indispensabili premesse per la realizzazione del parco a partire dal 1990. Il Parco Sud Ŕ quindi un' area protetta di 48.000 ettari che comprende 61 Comuni e che offre a tutti i cittadini uno spazio vasto di fruizione del verde, di conoscenza delle diverse realtÓ agricole ed insieme dell' ereditÓ culturale della zona: le cascine, le chiese, i grandi monumenti . "Green belt" Ŕ il termine con cui gli urbanisti europei identificano un' ampia cintura verde attorno alle grandi metropoli, come Parigi, Londra, Berlino. Il parco agricolo sud Milano Ŕ il "green belt" milanese, una corona di salvaguardia paesaggistica e ambientale per milioni di cittadini, collegata a ovest al parco del Ticino, a est al parco dell' Adda.
 L'origine etimologica di Locate (Terra sull'acqua) Ŕ da attribuirsi all' invasione della pianura lombarda dei Gallo / Celti o Leuci. Questo avvenimento Ŕ da collocarsi nel tempo di Tarquinio Prisco circa 600 anni prima dell'era Cristiana. Locate di Triulzi Ŕ situata sulla riva sinistra del Lambro Meridionale ed ebbe fin dall'antichitÓ uno sviluppo che sfruttava le risorse della terra e del bosco. Con l'affermarsi dell'etÓ comunale, molte terre furono acquistate e bonificate dai Trivulzio, i quali, giunti da Milano con le loro ricchezze economiche, realizzarono parte di quella grande opera di canalizzazione delle acque che caratterizza la "bassa lombarda". Il paese fu Capo di Mandamento ed evit˛ di asservirsi alla Metropoli di Milano ed all'imposizione dei suoi sistemi, valorizzando le sue strutture locali.
 Locate nel 1300 fu in parte proprietÓ dei Signori Trivulzio non per investitura ma per acquisti, che con il passare del tempo si allargarono di molto. In seguito i Signori Trivulzio strinsero parentela con le pi¨ nobili famiglie Venete e Lombarde e specialmente con la casa di Barbiano Belgioioso, il quale traeva origine dai Conti di Cuneo (824). Le due famiglie nobili si congiunsero quando, nel 1410, il Conte Ludovico di Barbiano (figlio di Alberico II detto il Grande) ebbe in moglie la Contessa Barbara Trivulzio e anche quando (1530 circa) il Conte Ludovico IV di Belgioioso spos˛ un'altra Contessa Barbara Trivulzio, ma la fusione delle due famiglie avvenne quando la celebre Marchesa Cristina Trivulzio entr˛ in casa Belgioioso sposando il Principe Emilio.